In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

I crimini della Bibbia

I crimini della Bibbia


Paolo Pedote, autore di 101 motivi per credere in Dio e non alla Chiesa propone una rilettura dissacrante del libro più famoso al mondo


 

 

 

 

 

Quale momento migliore del Natale per parlare ancora una volta della Bibbia? E Paolo Pedote lo fa con il suo nuovo libro I crimini della Bibbia. Storie di sangue e vendetta dalla Genesi all'Apocalisse, edito da Area51 Publishing solo in versione e-book.
«La Bibbia: il libro più famoso al mondo. – sottolinea Pedote - Il primo a vedere la luce quando Johann Gutenberg nel 1455 inventò la stampa a caratteri mobili. Il più commentato e discusso in assoluto. Ma anche quello, paradossalmente, meno conosciuto dai cattolici italiani, quello che viene nascosto nei suoi contenuti più mostruosi e violenti, quello che continua a generare curiosità, dibattiti e interpretazioni».

Siamo dunque certi di averlo letto con attenzione e di conoscerne tutti gli aspetti, anche i più violenti e sanguinari, che nessuno oserebbe mai elencare durante il Natale?

A sentire Marc Chagall, uno dei massimi rappresentanti della pittura contemporanea: "La Bibbia è la fonte cui hanno attinto, come in un alfabeto colorato, gli artisti di tutti i tempi". Ma se la leggiamo non dal punto di vista di un fedele, ma di un ateo critico, ci accorgiamo quanto le atrocità e le efferatezze perpetrate dagli essere umani nel nome di Dio siano passate in sordina.

Scriveva José Saramago: "E' un catalogo della cattiveria umana che per giustificarsi ha creato un Dio cattivo"

I crimini della Bibbia è quel "catalogo" di cui parla Saramago, è un lungo e complesso itinerario nella crudeltà che sta nel profondo di ogni essere umano.
L'e-book propone le mille e più storie pulp e splatter della Bibbia e tutte quelle a essa ispirate, un percorso fatto di paradossi e di contaminazioni. Ma anche un viaggio adatto a chi voglia mettersi in gioco, senza per questo farsi accecare dai propri orizzonti di uomini razionali e moderni.


Sinossi  

Dal fratricidio di Caino a Salomè che porta su un vassoio d'argento la testa mozzata di Giovanni Battista; dagli Egizi sterminati dalle piaghe divine come fossero scarafaggi alle scene hollywoodiane dell'Apocalisse. Se la Bibbia è il libro più letto al mondo, che nei secoli ha ispirato scrittori e registi, è anche vero che è uno dei più violenti e sanguinari che siano mai stati scritto nella storia dell'umanità. Infatti, pagina dopo pagina, si sussegue un numero impressionante di omicidi, stragi, stupri, torture, vendette e soprattutto guerre.

Questo libro di Paolo Pedote, autore del bestseller "101 motivi per credere in Dio e non alla Chiesa", passa in rassegna con occhio disincantato e colto e documentato, tutte le storie splatter e horror dell'Antico e del Nuovo Testamento. Una lettura provocatoria e originalissima, ricca di citazioni e rimandi al mondo della letteratura, del cinema, della filosofia e dell'arte, che non si può certo definire una lettura imparziale ma che invita tutti, non credenti e credenti, a confrontarsi con i paradossi di una religione fondata su un Dio d'amore che spesso si rivela dispotico e capriccioso e che punisce ferocemente chi non rispetta le sue leggi. 
 

I Crimini della Bibbia
Storie di sangue e vendetta dalla Genesi all'Apocalisse
di Paolo Pedote
Area51 Publishing
€ 3,99

Solo in versione e-book


Chi è Paolo Pedote:
nato nel 1966, filosofo e scrittore. Ha condotto per Radiocittà Fujiko di Bologna la rubrica Nessun dogma! Divagazioni su letteratura e attualita. Tra le sue ultime pubblicazioni: 101 motivi per credere in Dio e non alla Chiesa (Newton, 2010), La Chiesa del peccato (Castelvecchi, 2010) e il bestseller Storia dell'omofobia (Odoya 2011). Ogni tanto si diverte anche a costruire puzzle di citazioni trovate su internet come: Il giro del Mondo in 80 gaffe e Comizi d'amore (entrambe pubblicati da Stampa Alternativa).

Puoi leggere un’intervista a Paolo Pedote e la recensione del libro Storia dell’Omofobia


Se vuoi acquistare o regalare I crimini della Bibbia. Storie di sangue e vendetta dalla Genesi all'Apocalisse,
o il precedente 101 motivi per credere in dio e non alla Chiesa
puoi farlo da Ultimabooks cliccando sui banner sottostanti: 




 

 



Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Martedi, 21 Novembre 2017 05:21:44

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno