In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Esercizi in giallo

Esercizi in giallo


Un’antologia di racconti di Teseo Parolini. L’autore racconta come nasce la sua passione per la scrittura e i lavori in cantiere.



 


Teseo Parolini
ama scrivere e ha una passione per i gialli, tra i suoi lavori vi è infatti l’antologia di racconti Esercizi in giallo.
Per conoscerlo meglio gli abbiamo rivolto alcune domande.

 

D. Quando è scoppiata la passione per la scrittura?
R. Scrivo da sempre, il primo "romanzo" l'ho scritto a 16 anni e ne ho appena compiuti 38. Poi dopo l'università mi sono perso anche perché per lavoro scrivevo corsi didattici e quindi tornato a casa avevo poca voglia di trovare sempre la parola giusta, anzi a dir la verità diventavo dislessico e a tavola chiedevo di passarmi il mare anziché il sale.. Poi ho iniziato a curare un blog, ho frequentato corsi, ho perso il lavoro, e insomma tutto ha tramato per il mio ritorno alla scrittura.Teseo Parolini

D. Come è nata l'antologia?
R. Il giallo è la mia passione,
è stato naturale per me partecipare a dei concorsi per racconti gialli; l'ultimo racconto dell'Antologia è stato finalista al Mysfest di due anni fa. Dopo un po' avevo in mano 3 racconti gialli, molto diversi. Mi rendevo conto che quello che li accomunava, però, non era solo il colore, ma soprattutto il fatto che era il protagonista, ovvero 'l'investigatore', ad essere più interessante di ciò che accadeva. La struttura del giallo secondo me può dare ancora molte soddisfazioni, soprattutto se rifugge da quel gusto morboso e tutto televisivo per le ferite purolente o dall'idea che la fiction debba inseguire la cronaca.

D. Cosa ti aspetti dalla pubblicazione?
R. Spero che possa essere un buon mezzo per farsi conoscere, e magari, perché no, di farsi notare da un editore cartaceo. 

D. Cosa bolle in pentola, ovvero hai già altri lavori in cantiere?
R. Tante cose bollono in pentola. Ho appena pubblicato su Amazon un secondo racconto lungo una fiaba che avevo scritto per Zoe e Noemi, le mie nipoti. Non l'ho scritto, e non lo scriverei altrove, ma la fiaba nasce per cercare di spiegare alle mie nipoti cosa significa essere omosessuale: c'è un bambino che si innamora per la prima volta di un maschietto e poi deve affrontare le sue angosce, sotto forma di un mostro chiamato Craud (da crowd, folla). Come si può ben immaginare è un argomento molto difficile da affrontare.

Oltre questo ho iniziato sul mio blog un romanzo a puntate sulla disoccupazione.
Infine, sto scrivendo un romanzo giallo, anche in questo caso è un giallo classico (con il morto in prima pagina e l'eroe senza macchia che indaga), non c'è violenza e non c'è sangue, ed è ambientato in una città italiana inventata. Vedremo.
 

 

Il libro
Esercizi in giallo è una antologia con di racconti gialli.
Il primo racconto è ambientato nel tardo medioevo, quando un frate un po' particolare viene chiamato a indagare sulla morte del figlio del castellano.
Il secondo racconto parla dello Scrittore, un uomo molto spiritoso (nel senso che è sempre sotto spirito) che si ritrova malamente coinvolto nell'assassino del suo collega. Questo racconto è preceduto da un Trailer, scritto dal punto di vista dello stesso Scrittore.
Il terzo racconto ha inizio quando un impiegato di una casa farmaceutica trova un'inquietante lettera sulla sua scrivania.
Tutti e tre i racconti sono gialli classici, li si può dire deduttivi nonostante il tono di scrittura sia molto diverso. Ma più si va avanti e più si scopre che l'enigma da risolvere non è il delitto, ma chi cerca di far luce su di esso.
 

Esercizi in giallo
di Teseo Parolini
Disponibile in e-book su Amazon 


Chi è Teseo Parolini
nonostante i suoi 38 anni, ha parecchi capelli grigi. E’ laureato in filosofia, ed ha alle spalle diverse esperienze lavorative: formatore, copywriter, educatore, barista, operaio, amministratore condominiale, mediatore, giornalista. Convive con il suo ragazzo da quasi 10 anni, ed ha due gatti.





Share

Commenti   

 
0 #1 Claudia 2012-11-14 13:52
Bravissimo davvero! :-) Ciao Claudia
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sabato, 23 Settembre 2017 22:20:06

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno