In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Nasce Biblio di Bo

 

biblio-di-bo

Una nuova libreria a Mortara, l’ha inaugurata sabato 24 settembre Fabio Galli. Un luogo di incontro, un ritrovo per amanti dei libri.







 

Ci vuole coraggio ad aprire una libreria di questi tempi. Fabio Galli ha dimostrato di averne, infatti ha inaugurato Biblio di Bo sabato 24 settembre a Mortara.
«Una libreria libera da ogni logica di mercato. Titoli selezionati, rari, moderni, usati, fuori collana. Ci scusiamo con gli autori perché noifabio-galli non possiamo vendere libri nuovi e quindi abbiamo deciso di non fare presentazioni. Ma abbiamo tante idee e progetti che comunicheremo su Facebook, inviando email e, ovviamente esponendo locandine in libreria», spiega Fabio Galli.
Non abbiamo dubbi, perché Fabio, che molti conoscono come Bo Summer’s e seguono in GaiaItalia, è un vulcano di idee e la sua libreria sarà sicuramente un luogo di incontro, un ritrovo per amanti dei libri.
ingresso-biblio-di-boL’inaugurazione è stata un successo, tantissime persone. Però è bene precisare che era il week end della festa di Mortara e quindi il centro è stato preso d’assalto.
In ogni caso noi auguriamo a Fabio che Biblio di Bo diventi un punto di riferimento per quanti amano leggere nella cittadina lombarda e non solo.
L’inaugurazione ha riservato una bella sorpresa ai partecipanti: le letture di Evelina Primo. L’attrice e cantante ha scelto alcune poesie e le ha lette.  Fabio ha raccontato brevemente la vita dei poeti, ad esempio Sandro Penna e la sua “leggerezza” poetica.

La libreria si compone di due locali, arredati in modo molto informale, come fossero un appartamento. Su scaffali, tavolini, mobili antichi o vintage sono posati i libri e le riviste letterarie. Non c’è una vera logica, i volumi sono volutamente mischiati in modo che il visitatore è costretto a guardare, toccare, smuovere per trovare quello che lo interessa.

Anche se entri solo per dare un’occhiata, i libri ti invitano e senza accorgertene ne hai uno in mano e stai leggendo.

Il primo appuntamento è il 29 ottobre alle 17 e già il titolo è un programma “Corso di scrittura? No grazie”, durante l’incontro verrà offerto un tè letterario. Fabio non aggiunge altro, lasciandoci con la nostra curiosità. Per capire è necessario partecipare.

Se desiderate essere sempre informati, visitate la pagina Facebook di Biblio di Bo.biblio-di-bo2







 

 

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Martedi, 12 Dicembre 2017 16:51:25

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 

 




FacebookTwitterLinkedIn