In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

gli-insofferenti-mancinelli


Opera prima che, nell'edizione nel 1997, 
riscosse un imprevedibile successo di critica e di pubblico.
Ora proposta in versione e-book.

 


Marco, Massimo, Luca, Giulia, Cecilia, Federica, Marina hanno in comune uno stato di insoddisfazione esistenziale, un’insofferenza, e cioè quella che Renato Minore, nella prefazione al romanzo, definisce: “Un sentimento della vita e del mondo vago e mercuriale: nulla è davvero appagante se non nel moto continuo, nella instabilità che è il vero barometro di ogni azione.” 
Ognuno di loro vive questa condizione a modo suo ma qualcosa li unisce, qualcosa di profondo, come una fune, una connessione che li attraversa e permette loro di comunicare. Sette esistenze che si intrecciano in una Roma che vive, che non si limita a fare da sfondo alle vicende narrate ma che in alcuni momenti diventa essa stessa protagonista, suscitando emozioni particolari.

Sette personaggi che si interrogano e rincorrono i loro sogni, i loro desideri: come Marco e Cecilia, una coppia in crisi che ha cercato di ritrovarsi con un viaggio in Marocco. O come Massimo che chiede a Giulia di sposarlo pur avendo ancora nella mente la sua ex-moglie. Oppure come Federica, perdutamente innamorata di Marina. O, invece, come Luca che si è innamorato di Cecilia, ma in sogno...
Un romanzo corale che dalle prime pagine sconcerta il lettore, lo pone di fronte alle contraddizioni della mente e del cuore umano. Ma proprio per questo lo coinvolge, lo tiene legato ai personaggi, anche a quelli minori, come Lumia, la sensuale danzatrice marocchina.

Con lo scorrere delle pagine il lettore si trova sempre più invischiato nelle vicende dei personaggi, vuole sapere, vuole capire, vuole penetrare nei loro pensieri. 
E alla fine, l’autrice riannoda tutti i fili, quasi come in un thriller, consegnandoci nell’ultima pagina a un finale crudo e inaspettato.

Opera prima di Flaminia Mancinelli che, alla sua prima edizione nel 1997, ha riscosso un ottimo successo di critica e di pubblico, ed che ora viene finalmente riproposto in versione e-book.
Marinella Zetti 


Leggi la Presentazione di Renato Minore ==»


Leggi un capitolo del romanzo ==
»


Se vuoi acquistare online (o regalare) Gli Insofferenti,
vai su Ultimabooks: 

 

 

 





 





Se -invece- vuoi acquistare Gli Insofferenti
in formato Mobi puoi trovarlo qui ==
» 



     non hai un e-reader? no problem...
     QUI  TI   INSEGNAMO A leggere une-book dal computer ==» 
 

 


Se vuoi conoscere altri lavori di Flaminia P. Mancinelli
leggi questa pagina del sito ==» 

 



Share

Commenti   

 
+1 #2 FPM 2013-05-31 10:55
Grazie "Frank"... :oops:
Flaminia
Citazione
 
 
+1 #1 Frank Spada 2013-05-31 09:54
Mi complimento con Flaminia Mancinelli e mi rallegro di trovarmi in buona compagnia in Robin Edizioni.
ps - seguirò le sue peste e indagherò oltre :)
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Venerdi, 24 Novembre 2017 13:52:51

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno