In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

torchio

Al tempo di Internet e dell’editoria elettronica, fare gli editori significa: aiutare un’opera a venir fuori dal bozzolo o, se preferite, aiutare l’erba a germogliare.
 
Cosa significa?

E’ molto semplice: prendersi cura dell’autore.
Grazie al digitale, e quindi all'e-book, l'editore può cessare la propria secolare battaglia con tipografi e stampatori, con distributori e librai, e dedicare il suo lavoro alla cura del "prodotto editoriale" e del suo scrittore.
E' quanto cerchiamo di fare noi, editori al tempo di Internet...

Editor, necessario professionista o superfluo mestierante?

editor




Da qualche decennio, sembra che per pubblicare un romanzo sia necessario sottoporlo prima all’intervento di un Editor.
Ma chi svolge questo lavoro?
E, soprattutto, ha davvero un carattere di “necessità”?
C’è un solo Editing o ve ne sono “diversi”?
Oppure è solo una questione di Marketing, cugino in primo grado del Business…

 

 

Editoria

Abbiamo diviso in tre parti questa sezione del sito, stimando
opportuna una breve premessa dedicata a chiarire i
pennanuovi rapporti tra
Editoria ed editoria elettronica. Chi lo desidera, può iniziare da questa sezione,
per poi leggere in dettaglio la nostra attività come editori nei successivi paragrafi, intitolati: la nostra attività editoriale e come noi interpretiamo il mestiere di Editore.
 

· Editori ed editoria elettronica

· La nostra attività editoriale

· Come noi interpretiamo il mestiere di Editore


 

Editori ed editoria elettronica


writer



L'avvento dell'editoria elettronica, a nostro avviso, può rappresentare una svolta rivoluzionaria.
Questa “svolta” riguarda sì il mondo della Cultura -ampliando la diffusione della lettura- ma soprattutto l'intero universo della Comunicazione. E, viste le infinite implicazioni sottese, è quantomeno realistico definirla svolta rivoluzionaria. 


La nostra attività editoriale


NidoFenice





La nostra attività editoriale ha origini dalla nostra professione di origine, dal giornalismo.
Occorre precisare che, con l'avvento di Internet, anche la professione del giornalista si è profondamente modificata. E negli anni futuri, avremo modo di apprezzare a pieno benefici e limiti di questo cambiamento.

Come noi interpretiamo il mestiere di Editore


gardener

Come abbiamo scritto, anche al tempo di Internet e dell’editoria elettronica, fare gli editori significa: aiutare un’opera a venir fuori dal bozzolo o, se preferite, aiutare l’erba a germogliare.

La misura della narrazione

snoopy


Qualche giorno fa ho scorso un articolo (“scorrere” è ovviamente diverso da “leggere”*) che affrontava diversi argomenti relativi al libro. Il tema in oggetto era la narrativa, soprattutto quella americana, e si spaziava dal “grande romanzo americano” alla misura dei racconti della Nobel di quest’anno, Alice Munro. Per passione “culturale/sociale/politica” io sostengo da anni l’avvento dell’e-book e, quindi, la lettura di questo articolo mi ha suscitato qualche considerazione…

Martedi, 25 Aprile 2017 06:44:24

 

Anatomia-slogan265

vai

 

editoria-digitale
vai →

 

 

aEa

vai

free-ebook

vai 

 

 

I blog di LO

Esegui Login o registrati




 


siamo qui grazie a :
AGISLAB-MI 
 


MarinaMayer sett2012

Il Blog di Marina Mayer
vai → 

La Profezia della Stella  

 

 


Pensieri che condividiamo
Wilde-pensieri 
 Non esistono libri morali o immorali. 
I libri sono scritti bene o scritti male. 
Questo è tutto.
Altri...    —leggi 

 


Save the Children
save-the-children 
 Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 

 




FacebookTwitterLinkedIn